Pronostico Finale Champions League Inter – Bayern Monaco

Finale Champions League – sabato 22 Maggio 2010 – ore 20.45, stadio Santiago Bernabeu, Madrid

Appuntamento con la storia per Inter e Bayern: non solo per il prestigio continentale, entrambe potrebbero eguagliare il record del “triplete” di soli sei Club europei.

L’appuntamento è di quelli che rimangono impressi nella memoria per tutta la vita: il 22 Maggio si riscrive la storia del calcio europeo con le firme o a tinte neroazzurre o a tinte biancorosse; si rinnova la sfida Italia – Germania (già ampiamente definita quest’anno per il famoso ranking Uefa dove i tedeschi potrebbero soffiarci un posto per la Champions League 2011-2012 se l’Inter non vince o vince ai rigori) ma è anche la sfida tra due tecnici ex colleghi e amici, Mourinho vs Van Gaal, ossia l’allievo contro il maestro, visti i trascorsi ai tempi del Barcellona. Dunque sfida nella sfida tra due paesi calcisticamente fieri antagonisti nelle maggiori rassegne continentali e mondiali, tra due allenatori vincenti i quali hanno lavorato assieme e anche per colui che ha nel cuore l’Inter ma che rappresenta uno dei punti di forza dell’assetto societario bavarese, ossia Karl – Heinze Rumenigge. Vediamo nel dettaglio come le due contendenti si apprestano ad affrontare la finale continentale.

Qui Inter :

milito interIn pochi avrebbero scommesso sull’Inter finalista, sia per i trascorsi poco felici negli ultimi 40 anni sia per la mancanza di maturità negli appuntamenti che contano in ambito Europeo. Josè Mourinho, fresco vincitore del campionato di serie A ha riuscito laddove altri avevano fallito, riportando convinzione, prestigio e forza ad una squadra e ad un popolo che attendevano da troppo tempo un evento di questo tipo. Come già scritto, la ciliegina sulla torta potrebbe arrivare sabato conquistando la coppa dalle grandi orecchie scrivendo così la storia, in quanto mai un Club italiano è riuscito a vincere nello stesso anno coppa nazionale, campionato nazionale e massima competizione europea, privilegio di cui hanno beneficiato solo sei Club in tutta Europa, come il Barça l’anno scorso. La rinascita interista passa sia dall’uomo di Setubal sia da uomini chiave che saranno protagonisti attesissimi: in primis Sneijder e Lucio, rispettivamente il faro e il baluardo del centrocampo e della difesa neroazzura; il primo perché è stato scaricato dal Real e si ritrova a giocare nel suo vecchio stadio la finale tanto sognata dai madridisti (scherzi del destino…) il secondo perché è stato scaricato proprio dal Bayern e potrebbe togliersi una clamorosa quanto bellissima rivincita nella partita più importante della stagione. Infine, non possiamo non citare Diego Milito per la straordinaria stagione fin qui disputata e principale goleador neroazzuro e Samuel Eto’o, l’autentico talismano e uomo di coppa in quanto mattatore e protagonista assoluto nelle due finali vinte col Barcellona segnando in entrambi i match. Come si suol dire, tanta roba in questa esaltante finale, con due squadre che si daranno battaglia sino all’ultimo secondo.

Qui Bayern :

pronostici bayernAnche in casa Bayern il sogno del “triplete” potrebbe diventare realtà. Louis Van Gaal ha portato in dote il 22° scudetto a Monaco di Baviera e la coppa di Germania strapazzando il Werder per ben 4-0. Segnali incoraggianti di una formazione che ha trovato la quadratura del cerchio dopo l’1-4 di Torino ai danni della Juventus, riportando la società di Uli Hoeness ai vertici del calcio tedesco e continentale. Certo se Ovrebo non avesse combinato danni probabilmente parleremmo di una finale totalmente diversa, magari tutta italiana (la Fiorentina, difatti, avrebbe passato il turno contro i tedeschi e giocato contro il Lione già battuto nel girone) ma il destino pallonaro ha deciso purché si giocasse una finale di questo tipo e che avesse dei protagonisti assoluti anche in questo squadra: per Robben vale lo stesso discorso di Sneijder, stesso uomo faro e stesso giocatore scaricato dal Real… Olic punta a vincere il  titolo di capocannoniere della Champions (7 gol il suo score, Messi è a quota 8) ed è l’attaccante più in forma del momento, lo stesso Van Gaal ha il merito di aver riportato un bel gioco e la mentalità vincente ad un Bayern assente in finale dall’ultima champions vinta ai rigori contro il Valencia a San Siro. Si prevedono scintille sia sulle panchine che in campo, sperando ci possano regalare spettacolo, gol ed emozioni i magnifici 22° che scenderanno in campo.

L’analisi :

inter vs bayernI bookmakers non si sbilanciano più di tanto. Entrambe le squadre fanno della loro forza principale la fisicità, l’organizzazione di gioco e di squadra: quindi la compattezza, le ripartenze, la fase difensiva sono tutte componenti ben orchestrate anche se differenti tra loro. Il Bayern è meno solido in difesa al contrario dell’Inter ma ha una maggiore fluidità di manovra sulle fasce e nelle ripartenze grazie a Robben e Ribery (quest’ultimo sarà assente per squalifica). Proprio il funambolo olandese è l’uomo più pericoloso e temuto da Mourinho, la cui abilità nel saltare l’uomo e la conclusione mancina da fuori rappresentano i suoi migliori colpi su cui si basano i bavaresi; in attacco Olic è l’uomo più in forma e anche lui è abile nel gioco palla a terra ed è bravo nel saltare l’avversario. Questi sono i maggiori pericoli su cui l’Inter dovrà lavorare. Gli altri giocatori su cui punterà il tecnico olandese optano di più sulla forza fisica e sulla corsa com’è nello stile dei tedeschi. Il loro punto debole è rappresentato dalla difesa, soprattutto i centrali lenti e prevedibili e dal portiere, bravo con i piedi ma non esattamente un portiere decisivo tra i pali. La velocità degli attaccanti neroazzurri può mettere seriamente in crisi il blocco arretrato tedesco.
L’Inter in termini di organico è superiore tecnicamente e tatticamente per i vari cambiamenti di modulo assorbiti in maniera molto rapida durante la stagione: 4-4-2 con il rombo, 4-1-4-1, 4-2-3-1 rappresentano le soluzioni preferite del tecnico portoghese che con ogni probabilità punterà sull’ultimo modulo. La velocità degli esterni e la loro capacità di puntare l’uomo rappresenta l’arma su cui Mourinho potrà fare breccia per conquistare la coppa, essendo Eto’o e Pandev (senza dimenticare Balotelli) insieme a Maicon gli uomini adatti per scardinare la lenta difesa bavarese e tenere bassi Lahm e Badstuber sulle fasce. Sarà come al solito importante il dinamismo di Sneijder nella trequarti e il movimento dei centrocampisti centrali, presumibilmente Stankovic e Cambiasso, sia negli inserimenti che nel dettare i tempi di gioco. Probabilmente la spinta offensiva di Robben porterà Zanetti sulla linea dei 4 difensori a sinistra per contrastarne l’efficacia, mentre Samuel e Lucio prenderanno in consegna presumibilmente Muller con Olic. Difficile dirà quale potrebbe essere il punto debole dell’Inter se si assisterà ad una difesa praticamente perfetta come al Camp Nou; l’unica sicurezza è rappresentata dalla grande voglia che ha questa squadra di imporsi e vincere il tanto sognato trofeo continentale.

Probabili Formazioni :

Inter (4-2-3-1) :

J. Cesar, J. Zanetti, Samuel, Lucio, Maicon; Cambiasso, Stankovic; Eto’o, Sneijder, Pandev; Milito. Allenatore: Mourinho.

Bayern Monaco (4-4-2) :

Butt, Badstuber, Demichelis, Van Buyten, Lahm; Altintop, Van Bommel, Schweinstiger, Robben; Olic, Muller. Allenatore: Van Gaal.

Pronostico

La sensazione è che sarà una partita molto tattica all’inizio per rivelarsi molto bella nella seconda frazione di gioco: in entrambi i casi, visti gli equilibri tra le due squadre ed essendo una sentitissima finale, il pareggio sembra essere il risultato più quotato nei primi 90 minuti regolamentari. Pronostico della redazione, un’eventuale doppia con vittoria 2-1 in favore dell’Inter se volete puntare su una delle due squadre. Fino a 30 euro in scommesse gratuite con Sportingbet.
S.M.
inter-milan
Bayern
Inter
Bayern
Bookmakers
Inter vince
pareggio
Bayern vince

*Gioca i 100 € di Bonus con BetClic
*Gioca i 30 € FREEBET con Sportingbet

Le quote proposte sono indicative e possono variare in ogni momento